giovedì 8 dicembre 2011

Giù Porn


I miei vicini di casa hanno deciso di avere un altro figlio. L'ho saputo rientrando in casa alla pausa pranzo del martedì. No, non ho incontrato lui in ascensore, né lei alle prese coi volantini dell'ennesimo discount ad intasare la cassetta della pubblicità. Li ho semplicemente ascoltati, mio malgrado, senza neanche il bisogno di appoggiare l'orecchio alla parete della sala. Erano circa 5 anni che non avevo questo piacere. Gatti scuoiati. Lui si mantiene sul mugugno da primate, ed immagino inarchi le labbra mentre la fronte madida gli impedisce di mettere a fuoco la scena laocoontica. Lei è un'artista. Senza ombra di dubbio. Non so dove abbia studiato, ma è proprio brava. Non si capisce bene quello che dice, ma si capisce bene cosa stia facendo, soprattutto come. Inizia a bassi ritmi, ma cresce rapidamente, a cadenza di 60/70 colpi al minuto, per la durata di un quarto d'ora buono. Geme, afferma, conferma. Si ferma. Riparte. Utilizza tutte le vocali. La "u" un po' meno. Infatti vale 3 punti. Nel mezzo si possono anche ascoltare rumori di sottofondo tipici: piedi di tavolo che si muovono, testate del letto che sbattono al muro, testate di lui che sbattono su di lei. Una volta udimmo un chiaro "ahia!", a cui seguì un rumore come di oblò di lavatrice che si chiudeva. Dev'essere stata la famosa posizione della centrifuga.
Tutto ebbe inizio nel lontano 2005. Avevamo da poco comprato casa, e mia moglie decide di invitare ospiti per un tè pomeridiano. Una fetta di crostata all'albicocca, una manciata di biscottini in pasta frolla, una chiacchierata sui massimi sistemi, due convenevoli. Tra dicerìe sulle proprietà del tè nero e un aneddoto sulla Tunisia, d'un tratto dal piano disotto arriva quello che sembra l'audio smodato di un porno di serie B: ouverture di molle permaflex e gemiti esteuropei. Gli ospiti si guardano, ci guardano. Io provo a coprire il tutto con colpi di tosse, ma non ce la faccio. Poi chiudo: "In questo condominio si fa molto all'amore". E continuiamo a chiacchierare, come se niente fosse, noncuranti dell'amplesso libero, senza freni, umido, che si stava consumando al piano terra. Durò tutto qualche mese. All'ora di pranzo, prima di cena, a notte fonda. Alla fine riuscirono a concepire un riccioluto bambino. E finì il sesso selvaggio e schiamazzato. Più nulla. Fino a martedì scorso, quando è riemerso dall'oblìo il Condominio dell'Amore.
 

 Il Livello audio è questo.

15 commenti:

  1. ieri a quell'ora ero proprio andato a trovare la tua vicina di casa. ........ops

    RispondiElimina
  2. lo sai che per anni ho pensato a che cavolo volesse dire l'espressione "prendre son pied" :-)

    RispondiElimina
  3. provate a far loro da controcanto. magari iniziano a rendersi conto.

    RispondiElimina
  4. posizione della centrifuga :sei un genio.

    RispondiElimina
  5. come minimo avranno generato le zampette, la prossima toccherà alle manine, poi la testa, gli occhietti, le orecchiucce, su quest'ultime ci lavoreranno molto dimodochè da grande la criatura non abbia a perdersi i movimenti condominiali

    RispondiElimina
  6. 2005 - 2011 .. sto rivalutando il fascino del celibato ecclesiastico. Don Onofrio, confessore di due mie cugine, è molto piu' attivo.

    RispondiElimina
  7. vengo sul rantolo e trovo mugugni.. :) effettivamente se si avvalgono di amplessi a intervalli così lunghi è anche normale.

    RispondiElimina
  8. "Every sperm is sacred" (cit.)
    Bah..

    RispondiElimina
  9. @ kermit: non sono del tutto convinto.

    @ D.: sexuellement.

    @ ciku: si, ma ero da solo. anche se gli acuti, devo ammettere, non mi vengono tanto male.

    @ vitamina: non so che numero sia, ma esisterà, ne sono certo.

    @ sassicaia: temo di sì.

    RispondiElimina
  10. @ fracatz: sembrava uno di quei commenti degli antiabortisti, al principio. poi finisce bene.

    @ conte: la Wozniacki.

    @ emma: ma Don Onofrio è attivo con le tue cugine, o con altre? o con altri?

    @ petrolio: paradossale che il loro sesso sfrenato sia riservato solo alla procreazione. quinquennale, per giunta, come i piani sovietici. infatti lei è dell'est europa, e tutto torna.

    @ pat: every sperm is great (cit.)

    RispondiElimina
  11. Ma perché?! Perché accumulo sempre almeno 5 tuoi post e poi mi strozzo nel leggerli???

    :D

    RispondiElimina
  12. Remarkable issues here. I'm very happy to see your article. Thank you so much and I'm looking ahead to contact you.
    Will you please drop me a mail?

    Here is my webpage ... www.allgirlsporno.net

    RispondiElimina