mercoledì 12 gennaio 2011

Lotto volando


Tra le 11,20 e le 11,35 le mie due colleghe hanno parlato ininterrottamente di depilazione pubica femminile. Come se io non esistessi. Puntano decisamente all’incremento della mia asessualità, sfoderando particolari minimi sull'arte di desfoliare l'universo mondo pilifero che circonda il Monte di Venere.  Dopo si è passati alle virtù dell'Acqua di Sirmione, sempre in tema. Per finire alla dispareunia. Non ce la faccio. 

E allora stacco, come HJS nella fabbrica del sidro. Mi apro il mio bel varco, accompagnato dall'Uomo che Vendette il Mondo, per questa mattina, e mi ritrovo sulle montagne russe.
Si, sono davvero sulle montagne russe. Quando sto salendo su, e si sente la catena che rallenta, cla-cla-cla, e sei al massimo dell'adrenalina, ecco che si riscende giù, in maniera repentina, col cuore che ti sale in gola, gli occhi chiusi per la troppa paura, la pelle e il coraggio che si atrofizzano, la vita che passa davanti. Ti riprendi, sei al massimo, aspetti di raggiungere nuovamente la cima, ma invece ti accodi al serpentone che si ferma sotto la galleria. Devi scendere, tocca ad altri. Un attimo prima eri il re del mondo, un attimo dopo sei uno stronzo che cammina a testa bassa, neanche schivando le spallate dei padri con le tasche gonfie di quattrini, i bambini moncler, le mamme fornarina. Non ti riesce neanche il calcio alla lattina.

Il fatto è che non è facile pensare di voltare pagina. Per uno che ha avuto problemi ad imparare l'aspetto delle carte piacentine, perchè per lui esistevano solo queste. Per uno che ha dovuto osservare troppi piatti sporchi in silenzio, seduto a tavola, puntando i rebbi sul bordo sbreccato di porcellana, a scrivere il nome di tutti, degli ex amici, di quelli che ti guardano con compassione, di quelli che ti rispettano, di chi non ti ha mai abbandonato, di chi non mette più acqua ad una pianta a cui non è rimasta che una caricatura di tronco brunito. Ho dovuto inventarmi un altro me per quei lunghi attimi interminabili, riflettendo a lungo su come si facciano 800 controlli giornalieri per l'acqua minerale. Ho dovuto capire da solo il principio che regola il baricentro delle forchette tenute insieme dallo stuzzicadenti. Ho imparato a memoria la filastrocca gfmamglasond. Chi la conosce ha la mia stessa mappatura a matassa.
E' passato un bel po' tempo da quando sulle montagne russe non ci mettevo piede, e la mia carrozza proseguiva a velocità standard sulle sue rotaie. Si, lo so che la locomotiva ha la strada segnata, mentre il bufalo può scartare di lato e cadere. Ma io sul treno ci stavo bene. Era un po' di tempo fa. Il tg3 dava la sua ultima notizia divertente. Vincenzo Mollica parlava male di qualcuno in un servizio sul primo canale. Gli studenti che protestavano contro il governo per strada erano di più di quelli che li guardavano dai marciapiedi. L'Esarca era già un mio amico. Si, è stato tanto tempo fa.

22 commenti:

  1. e pourquoi toute cette tristesse ?

    RispondiElimina
  2. Ma ohibò quanto mi piace 'sto post...ci sono cose incomprensibili nella vita, pensa che continuo a ricevere mail con la scritta 'LOL' e a volte immagino che significhi qualcosa di diverso da Lubrificare Orifizi Larghi. Insomma, qualcosa che abbia un senso. [un saluto]

    RispondiElimina
  3. Mh..Si,un po di tempo fa..Ma tutto torna.

    RispondiElimina
  4. Stavolta sei stato tu a intristire me.
    Tu e la tua grotta fincheriana in forma di ricordi di un'infanzia ottovolante.
    A roma diremmo: stamo pace.

    RispondiElimina
  5. Bello anche questo post!

    Grazie ille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  6. Hai mai pensato alla carriera di televenditore di media shopping? C'è sempre chi sta peggio, su su.

    RispondiElimina
  7. si ma comunque la figa depilata ha il suo diavolo di perchè.

    RispondiElimina
  8. ma allora le carte piacentine quali sono?

    RispondiElimina
  9. @ D.: Ne t'inquiète pas.

    @ Emma: Se vuoi ci risolviamo il problema altrui, a vicenda. Inizio a cercare altri significati (può essere Lavoro Oltremodo Logorante)?

    @ Lipes: Lotto continuo.

    @ spotlight and wiwipedia: una volta, per colpa di una ragazza fuori sede, ho dovuto giocare per un'estate intera con ste cazzo di piacentine qui. Le napoletane hanno figure diverse, più piccole e leggibili, e i bastoni sono stondati. A Piacenza i bastoni sono acuminati. E no!
    http://it.wikipedia.org/wiki/File:Carte_piacentine_al_completo.jpg

    @ mrs. leto: tutto torna? salite e discese? preferisco l'autoscontro.

    @ andre: ok, missione compiuta! ;)

    @ benz: non so dire "e le spese di spedizione sono piccolepiccole", non mi esce. semel in anno, licet piangersi addosso. e ho buoni consigli sul feng shui al veleno per uffici.

    @ prof.emix: parole sante, emi(x)nenza.

    RispondiElimina
  10. Grazie per il sopranome! Sai,per ora ho solo 26 di salita...Spero un giorno in una discesa!

    RispondiElimina
  11. Cioè... non ho mica ben capito..
    Sei andato al LunaPark per non ascoltare i discorsi delle colleghe sulla Santa Carlina?
    Va be'..meglio il LOTTO VOLANDO che il LOTTO PER MILLE..
    Perchè, alla fine, 'sti mille..chi caTso li conosce!!!

    RispondiElimina
  12. Ma come, l'argomento non ti ha coinvolto totalmente??





    Morg

    RispondiElimina
  13. @ mrs. leto: meglio una serena stabilità o un'emozionante instabilità? è tutto qui.

    @ gracerie: meglio ancora il lotto libero.

    @ morg: lavoro con 12 donne, un gay taciturno ed un 63enne in coma. credimi, nessun argomento mi coinvolge più.

    RispondiElimina
  14. "Non ti riesce neanche il calcio alla lattina."

    già lì ti amavo.

    RispondiElimina
  15. Lavori nell'harem di Gheddafi?





    Morg

    RispondiElimina
  16. Sei tanto gentile... grazie di cuore anche per il bel commento di oggi :-D

    CIAO!!!

    RispondiElimina
  17. mamma come passa il tempo.
    Vedrai che con l'uso, ti abituerai ad apprezzare le piacentine, sono molto più leggibili anche quando si presentano capovolte

    RispondiElimina
  18. complimetni per il blog :)
    Marie

    RispondiElimina
  19. @ D.: On met l'ambiance, Y'a pas de problème (khaled)

    @ Lindalov: benvenuta nella matassa.

    @ Frac: non mi abituerò mai.

    @ Morg: sembrerebbe, ma Gheddafi non ha 5 concubine in menopausa.

    @ Marie et Lario: grazie a vossia.

    RispondiElimina