mercoledì 2 maggio 2012

Le 18 cose che non avrei dovuto fare dopo aver bevuto troppo

  1. farmi togliere le lenti a contatto da un altro  
  2. mangiare 40 olive
  3. cercare di pulirmi le orecchie con uno stuzzicadenti
  4. spiegare al casellante che il biglietto dell'autostrada mi era probabilmente volato dal finestrino qualche paese prima
  5. ballare ad occhi chiusi “Should i stay or should i go”
  6. mangiare una farfalla
  7. vantarmi con una bionda appena conosciuta di conoscere a memoria “Quattro stracci” di guccini e provare a cantarla
  8. giocare a baseball con le arance davanti alla questura
  9. guidare il motorino a bocca spalancata
  10. staccarmi la microscopica pellicina dal mignolo
  11. sostenere l'esame di esegesi delle fonti del diritto romano
  12. fumare quel sigaro che mio padre aveva riposto nella vetrinetta
  13. aprire il frigo ed optare per il pasticcio di carciofi
  14. dimostrare al buttafuori che la sua inferiorità culturale era direttamente proporzionale alla sua superiorità fisica
  15. promettere cose durante il sesso
  16. promettere cose
  17. vedere Delicatessen
  18. dire a quella persona "si, dài, fammela vedere questa verruca, che sarà mai?"

15 commenti:

  1. ne parlavo giusto tre settimane fa col mio gruppo alcolico del sabato sera: l'amaro 18 è l'unica cosa che non ho ancora bevuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non ti sei perso niente (dillo agli altri)

      Elimina
  2. Santo cielo, devono averci separati alla nascita.
    (Dalla stessa bottiglia)

    RispondiElimina
  3. Io mi son vantato con una mora di saper suonare tutta Spirit Crusher dei Death. Sono un tipo romantico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (scusa pe')

      potresti spiegare la 6?

      Elimina
    2. @ ciku: http://matrimonioincrisi.blogspot.it/2012/05/di-collisioni-familiari-monarchia-e.html

      @ pesa: sei più romantico di me.

      Elimina
  4. 13 bis: aprire il frigo e dormirci dentro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un mio amico, ora politico di fama regionale in forza al FLI (per dirti che conosco la gente che conta), ha dormito sullo zerbino di casa, e lo ha svegliato il padre a calci.

      Elimina
  5. con l'amaro poi ! e per forza...

    RispondiElimina
  6. Io non mi sono ubriacata eppure so promettere ciò che non dovrei benissimo da sobria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per noi uomini la fase ante-sesso è foriera di promesse irrealizzabili. Più ci si avvicina al climax, poi, più ci si impegna per l'impossibile. Dev'essere nata in quegli istanti l'idea del comunismo.

      Elimina
  7. Io ho letto Chi e Novella2000 tutto d'un fiato. Ero proprio ubriaco.

    RispondiElimina