mercoledì 9 febbraio 2011

Tema in classe: parlaci del tuo capo.



Il mio capo è un uomo non bello.
Il mio capo ha scarpe che non producono alcun rumore. Egli non entra negli uffici. Vi plana. Riesce a raggiungere il punto x non partendo dal punto y, ma creandovisi direttamente, quando tutti sono distratti alla macchina del caffè.
Il mio capo non beve caffè. Il mio capo non beve alcolici. Il mio capo beve superalcolici, ma esclusivamente a stomaco vuoto. Il mio capo ha l’ulcera.
Il mio capo usa vetyver. Non uno spruzzo. Versa uno shot di profumo direttamente sul petto. Se osservate bene gli si intravede del sale sul collo.
Il mio capo ha problemi ai denti, e per questo motivo non sorride mai. Una volta, a settembre, ha sorriso per una sua battuta. Il mio capo fa bene a non sorridere mai.
Il mio capo fuma 4 pacchetti di sigarette al dì. Egli fuma in ufficio. Quando è la stagione invernale, per rispetto dei presenti, egli fuma con la finestra spalancata ed il condizionatore d'aria a palla sui 35°, creando una corrente del golfo nel ghiaccio, che fa la felicità degli astanti.
Il mio capo lavora con il giubbino indosso, dal mese di ottobre al mese di maggio. Nei mesi estivi egli sfoggia dei completini frescolana color piombo. Nessuno ha mai visto le braccia scoperte del mio capo.
Le belle cose addosso al mio capo diventano brutte cose.
Il mio capo non si fida dei pc dell’azienda che lui dirige. Egli usa pochissimo il mouse, preferendo le accoppiate di tasti. Egli salva tutto ciò che fa su di un hard disk esterno che, per sicurezza, dimentica in giro per gli uffici. Il mio capo dice di essere esperto di linux. Il mio capo crede che le celle unite di excel ce l'abbiano con lui.
Il mio capo utilizza per lo più intercalari e avverbi. Fa sfoggio di centinaia di “quant'altro”, da vero esperto. Sei lì che attendi il tuo turno, ed eccoti una sfilza di “ciò detto”. Sei sovrappensiero, e ti becchi liberi carpiati di “assolutamente”, in senso positivo e in senso negativo. Scegli tu.
Il mio capo non dà auguri a natale, a pasqua, ad ognissanti. Il mio capo dà del lei a tutti, fatta eccezione per l’impiegato omosessuale, che si becca un Tu, deciso.

Per un anno ho raccontato tutto ciò ad una ragazza che conosco, attraverso la maledetta chat di facebook. Per 12 mesi ho elencato i particolari, i tic, le manie di quell’uomo. Ignoravo, perché lei non me lo diceva e non ho mai capito perchè, che il mio capo e questa ragazza si frequentavano da un po’. Si sposeranno il 22 maggio. Epic Fail.

21 commenti:

  1. al mio primo capo non l'ho mai data e lui mi ha troncato la carriera...[tuttavia un post-icino si potrebbe fare]

    RispondiElimina
  2. non parlarmi MAI in chat di NESSUNO. :D

    RispondiElimina
  3. potrei raccontare per ore e ore e ore del mio dirigente ma, considerata la circolare di un paio di mesi fa che minaccia licenziamenti in caso di diffamazioni e il fatto che non vi conosco e potreste benissimo essere suoi figli/amanti (ma non ve lo auguro)/nipoti/nonni (?)/nonsanondice (aldimari docet), tacerò.

    minchia, però... almeno dei pantaloni della tuta blu sformati e corti abbinati ai calzettoni bianchi infilati in mocassini consunti maròn ve ne potrei parlare... vabè.

    detto ciò, apprezzo la frase:
    "Le belle cose addosso al mio capo diventano brutte cose." amen.

    RispondiElimina
  4. l'ho sempre detto che Feisbuk nuoce gravemente alla salute.....

    RispondiElimina
  5. Se tu ti fossi battuto di più in gioventù a favore dell'uguaglianza tra i sessi, oggi probabilmente ti ritroveresti un capo donna e magari con due belle tettone, capaci di farti trascurare tutto il resto della sua persona.

    RispondiElimina
  6. Epic. Assolutamente.

    RispondiElimina
  7. azzo che finale! Eh, fessobukko fessobukko... Però in fondo sono gaffes che si possono verificare comunque, anche bevendo in un bar parlando male del capo in compagnia di semisconosciuti, finché una non salta su e annuncia che sta per sposarlo...

    RispondiElimina
  8. Il mio capo sono io e molto spesso mi sto pure sul cazzo...


    Però il finale è grandissimo, davvero :D

    Ah, un'ultima cosa: Facebook è il MALEEEEEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  9. Lo cospargerei di cenere, il mio capo.
    Ciku, fai bene.
    E io ho smesso con fb.

    RispondiElimina
  10. anch'io ho smesso con FB.. lì non potevo scrivere che per non essere diventata l'amante del mio capo ho perso il posto..
    :)
    ciao

    RispondiElimina
  11. magari si mette a posto i denti, impara a usare excel e a indossare le maniche corte.
    io l'ho visto succedere.
    può succedere.
    è successo una volta.
    statisticamente significa che il prossimo evento simile si verificherà nel 2338.

    RispondiElimina
  12. Sino alla penultima riga credevo parlassi del tuo capo inteso come testa.
    Maledetto FB.

    RispondiElimina
  13. (ma t'hanno invitato al matrimonio?)

    RispondiElimina
  14. A lei la conosco da 6 anni, a lui da 2.
    'Sta tipa, quando le ho chiesto perchè non me l'avesse detto, mi ha risposto: "volevo trovare il modo giusto per dirtelo, ma non me ne davi l'occasione". Magari tra un insulto e un altro, potevi inserire l'outing, no?
    Bene.
    No, non mi hanno invitato.

    RispondiElimina
  15. Ci mancherebbe… anche il regalo! Quant'altro, una dentiera prima delle foto del matrimonio!

    RispondiElimina
  16. Beh..comunque meglio il tuo capo che la sua sposa ;)
    Però..posso confessare che il finale mi ha fatto ribaltare dal ridere? :D

    RispondiElimina
  17. Non è ancora epic fail, devi ubriacarti al loro matrimonio e combinare un casino indimenticabile.

    RispondiElimina
  18. Io sono il capo di me stesso, e sono un capo bonaccione e lassista, infatti credo proprio che chiuderò bottega tra due giorni.

    RispondiElimina
  19. Queste son quelle cose che faccio fatica a gestire... Mi portano sul limite del congelamento.

    RispondiElimina